Per un momento…

L’operazione mummia non solo sta per concludersi, ma avrà anche una soluzione concreta. Non rimarrà negli scaffali, finirà su un pezzo di carta, più comunemente chiamato giornale. Ecco, se un qualunque essere umano avesse la capacità di ascoltarmi, udirebbe la consapevolezza di un lavoro ben fatto, la gioia per energie mentali diventate realtà, il piacere di una felice intuizione. Io … Continua a leggere

Avanti così…

La missione mummia sta per esaurire il suo vertice creativo. Ho trovato la soluzione che cercavo. Davanti alla Bocca della Verità, nel traffico del Centro Storico, la voglia di raccontare una storia, con le cadenze del racconto e la prosa della descrizione, m’ha permesso di superare lo scoglio.

Il compagno imbalsamato

Ieri mattina all’Istituto Gramsci cercavo lumi sul Lenin imbalsamato. Il vuoto che ho trovato mi ha lasciato impressionato. Possibile che esista una sola pubblicazione sul tema? Il problema sta quindi nell’incrociare il materiale, anche corposo, che deriva dall’unico libro in mio possesso. Come fare? Sarò costretto a ricorerrere a Internet? Nel frattempo, un terremoto ha scosso questa notte le case … Continua a leggere

In punta di piedi….

Col freddo che fa è proprio il caso di mettersi in viaggio. Uno spazio piccolo piccolo in cui muovermi, una fuga minima se confrontata con altre. Eppure ho bisogno del profumo di casa, delle montagne, delle strade come mulattiere. Curiosità e inquietudine, il profondo amore per il mondo e il senso obliquo cui sono costretto a viverlo. I sentimenti? Ma … Continua a leggere

Domani…

O stanotte? Una maratona su Kerry e Bush. Con sentimento. Domani? Domani potrebbe spuntare dal cappello del mago Maria. Il condizionale è d’obbligo, come è certo che affonderei gli occhi sui suoi capelli biondi. La magia si ripete, si aprono spazi della mente che credevi chiusi per sempre, flussi e riflussi chimici compongono e decompongono molecole declinate ai sentimenti. Per … Continua a leggere